Politica dei trasporti nella Valle Subequana

Lunedì 20 Ottobre 2008 14:42 amministratore Aree tematiche - Comunicazioni ai cittadini
Stampa

Politica dei trasportiSono trascorsi 33 anni dalla costituzione della Comunità Montana Sirentina, ottobre 1975, e i bacini del suo territorio non sono ancora serviti dai mezzi di trasporto pubblico locale. Le autolinee regionali, infatti, non congiungono i Paesi dell'Altopiano delle Rocche, Ovindoli, Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio, con quelli della Valle Subequana, appartenenti, entrambi, allo stesso territorio attraverso la S.P. n.11. Forse è l’unico tratto della nostra Regione i cui rispettivi bacini sono privi di un pubblico collegamento di linea ( in questo caso l’Altopiano delle Rocche e la Valle Subequana ) . Eppure a Secinaro, nella sede della Comunità Montana Sirentina, esiste sia lo sportello S.U.A.P. (Sportello Unico per le Attività Produttive) che il Piano Sociale per i quali tanti cittadini, operatori turistici, esercenti commerciali, artigianali, etc. dei Comuni del comprensorio delle Rocche sono interessati per il disbrigo delle pratiche correnti. Perché non arretrare il capolinea di Secinaro a Rocca di Mezzo del servizio pullman per e da Sulmona della linea Paolibus ? A tal proposito ho scritto una lettera al Sindaco di Rocca di Mezzo, al Presidente della Comunità Montana Sirentina e all'Assessore regionale ai Trasporti. Il 13 ottobre 2008, il Presidente della Comunità Montana ha convocato una riunione con i Sindaci del Territorio insieme al direttore della linea Paolibus , ing. Alfonso D'Alfonso. Vedremo insieme gli sviluppi di questa richiesta.

Il Sindaco Giuseppe Colantoni

Allegati:
FileDescrizioneCaricato daDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (lettera_assessore_trasporti.pdf)Lettera all'assessore ai trasportiLettera all'assessore ai trasportiAdministrator54 Kb26/07/2010 14:46